Presidi Slow Food

  • Agrumi del Gargano
  • Anguilla di Lesina
  • Caciocavallo Podolico del Gargano
  • Fava di Carpino
  • Maiale Nero dei Monti Dauni
  • Vacca Podolica del Gargano
  • Prodotti DOP e IGP
  • Biscotto di Ceglie
  • Capocollo di Martina Franca
  • Carote di Polignano
  • Cece nero della Murgia Carsica
  • Cipolla rossa di Acquaviva
  • Mandorla di Toritto
  • Pane tradizionale dell’alta Murgia
  • Pecora altamurana
  • Pomodoro regina di Torre Canne
  • Pallone di Gravina
  • Albicocca di Galàtone
  • Fico mandorlato di San Michele Salentino
  • Pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto
  • Pomodoro regina di Torre Canne

 

Formaggio Canestrato Pugliese DOP

Il Canestrato Pugliese è un formaggio a pasta dura ricavato dalla lavorazione del latte di pecora. Quest’ultimo viene scaldato e addizionato di caglio di agnello; la cagliata, rotta in piccoli grani, è poi pressata in canestri di giunco, da cui il nome del formaggio, e asciugata dal siero in eccesso. La lavorazione si conclude con la salatura, tramite immersione in salamoia delle forme, e la stagionatura, che si protrae per un periodo variabile dai due ai dieci mesi. Si presenta con forma cilindrica e peso variabile dai 7 ai 14 chilogrammi. La crosta, dura, spessa e di colore più o meno scuro, appare segnata dalla pressatura nei canestri; la pasta, paglierina e compatta, è dotata di profumo intenso e persistente, mentre il sapore si fa più pungente con il prolungarsi della stagionatura. Si conserva in ambienti freschi e asciutti.

Olio di oliva Dauno DOP

Prodotto prevalentemente con olive della varietà Peranzana, Coratina, Ogliarola Garganica e Rotondella, quest’olio viene commercializzato con una delle seguenti sotto denominazioni: Alto Tavoliere, Basso Tavoliere, Gargano e Sub-Appennino. Tutti presentano colore dal verde al giallo; l’Alto Tavoliere ha odore intenso, mediamente fruttato, con sensazioni erbacee e floreali, e sapore dolce, fragrante con retrogusto mandorlato. Il Basso Tavoliere, particolarmente denso, possiede odore intenso, erbaceo, fruttato e sapore dolce, con una decisa sensazione di piccante e di amaro e tipico retrogusto di carciofo. Il Gargano, invece, ha odore netto di oliva, mediamente fruttato e sapore dolce con fondo mandorlato. La tipologia Sub-Appennino, infine, presenta odore fruttato medio con sentori netti di oliva e di frutta fresca, e sapore fruttato.

Oliva da tavola “La Bella della Daunia